· 

Io non mi vergogno dell'evangelo di Dio

 

 

Paolo incoraggiò i santi in Efeso di pregare per lui dicendo: affinché mi sia dato di parlare apertamente per far conoscere con franchezza il mistero del vangelo, per il quale sono ambasciatore in catene, perché lo annunzi francamente, come conviene che ne parli (Efesini 6:19,20). La chiesa ha una meravigliosa ambasciata e un glorioso Dio da annunziare. Perché avere paura e perché vergognarsi? L’Apostolo Paolo ha detto: infatti non mi vergogno del vangelo            (di Cristo); perché esso è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede; del Giudeo prima e poi del Greco. La chiesa deve imparare con fiducia e con audacia di annunziare il vangelo di Cristo. L’autorità del Signore è con la chiesa che annunzia il vangelo della sua grazia. Chi ha ricevuto il rivestimento della potenza dall’alto non si vergognerà affatto di annunziare il suo benefattore      (Lc. 24:49). Senza intelletto e senza forza non si può appianare una via. Lo stesso Spirito di potenza che riposava su Gesù Cristo, è stato conferito alla chiesa. La chiesa ha ricevuto autorità e potenza mediante lo Spirito Santo di appianare la via del Signore. Hai ricevuto potenza dall’alto (Atti 1:8)?       Il centro urbano o il sobborgo di quartiere dove tu vivi, ha bisogno di ascoltare almeno una volta la voce del vangelo. Perché vergognarsi della purezza del vangelo di Dio?

 

F.B.

 

Contatto

Chiesa Evangelica Pentecostale

Römerstraße 3

74399 Walheim 

 

Telefonino  0176 81900110